mercoledì 21 febbraio 2018

Corso per esperti in educazione ai beni culturali

L’Ateneo telematico IUL e l’Associazione Nazionale Piccoli Musei organizzano il corso di perfezionamento e aggiornamento professionale per formare la figura di “Esperto in attività laboratoriali nel rapporto scuola-museo”.
Il corso si pone l’obiettivo di delineare un esperto in educazione ai beni culturali in grado di favorire l’attivazione di collaborazioni tra istituzioni scolastiche, enti territoriali e piccole istituzioni museali, acquisendo competenze che possano rendere innovativo il rapporto tra la scuola e il museo. Il termine per iscriversi al corso è il 31 marzo 2018.
Le attività didattiche del corso sono fruibili online e prevedono approfondimenti individuali su contenuti proposti dai docenti, a cui si affiancano momenti operativi moderati dai tutor disciplinari attraverso videoconferenze e forum. Il corso è a base annuale e ha una durata totale di 500 ore e prevede il rilascio di 20 Crediti formativi universitari.
IUL – Italian University Line è un Ateneo telematico fondato nel 2005 e promosso da due soci pubblici, Università degli Studi di Firenze e l’ente di ricerca Indire. Offre corsi di laurea nelle discipline pedagogiche riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione. L’Ateneo organizza inoltre master e corsi di formazione insieme a soggetti di livello nazionale come il Sole24Ore, GiuntiAcademy, Erickson e Tuttoscuola.
L’Associazione Nazionale Piccoli Musei è un’organizzazione scientifico-culturale senza fini di lucro. È stata avviata nel 2007 per promuovere una nuova cultura gestionale dei Piccoli Musei, valorizzando il legame più stretto con il territorio e con la comunità, insieme alla capacità di essere accoglienti e di offrire esperienze originali ai visitatori.
Tutte le info QUI 

giovedì 8 febbraio 2018

Sistema museale nazionale: le ragioni dei piccoli musei



In vista dell’approvazione del decreto ministeriale che definirà la modalità di accreditamento al Sistema Museale Nazionale, l’Associazione Nazionale dei Piccoli Musei ha incontrato il direttore generale del Ministero dott. Antonio Lampis, per evidenziare il punto di vista dei piccoli musei (che rappresentano oltre il 95% dei musei italiani) sinora esclusi dalla fase preparatoria del decreto.
In rappresentanza dei piccoli musei all’incontro erano presenti il Presidente APM Giancarlo Dall’Ara, e il coordinatore APM della Toscana Marzio Cresci.
Al direttore generale del Ministero dei Beni Culturali – direzione generale musei – dr Antonio Lampis, è stata sottolineata la necessità di prevedere per i piccoli musei norme diverse da quelle previste per i grandi musei, su misura e più semplici.


mercoledì 7 febbraio 2018

Ecco i doni della Giornata Nazionale dei piccoli musei




Sono 50 i piccoli musei già ora presenti nella mappa della 2° Giornata Nazionale dei Piccoli Musei.
Ecco alcuni dei doni che hanno in programma di offrire ai visitatori il 3 giugno prossimo: strumenti musicali in terracotta, riproduzioni 3D dei cavallini della Giara, piccole valige per cuori grandi, chicchi di caffè, mattonelle in ceramica, ampolline di olio d’oliva, spille/coccarda, riproduzioni in gesso di fossili, sapone con molletta delle Lavandaie, mignon di grappa, biscotti a forma di uovo decorato, semi di fiori, sacchetti decorativi con chicchi di grano, miscele di semi nettariferi, passaporto del pellegrino, il diario di prigionia di Osiride Briovesani, schegge, biscotti tipici… e siamo solo all’inizio della fase di progettazione. Il catalogo cresce di giorno in giorno.
Ecco la mappa dei musei che hanno già dato l'adesione alla Giornata Nazionale del 3 giugno 2018 http://www.piccolimusei.com

venerdì 26 gennaio 2018

3 giugno: 2a Giornata Nazionale dei Piccoli Musei




2° Giornata Nazionale dei Piccoli Musei, 3 giugno 2018
Sono già 40 i Piccoli Musei che hanno aderito all’evento che è una vera Festa dei Piccoli Musei

Dopo il successo della Prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei (https://www.slideshare.net/dallara/giornata-nazionale-dei-piccoli-musei-in-7-slides) l’Associazione Nazionale è pronta per un nuovo appuntamento che ha gli obiettivi di:
- far conoscere il vero volto dei piccoli musei, la loro importanza, il loro ruolo, e le loro specificità.
- attirare l'attenzione delle istituzioni e dei media,
- stimolare i residenti,
- attrarre nuovi visitatori.
La Giornata Nazionale si caratterizzerà non solo per le porte aperte e l'ingresso gratuito, ma soprattutto per un gesto di accoglienza in grado di esprimere la cultura del museo e la sua identità; un gesto che si materializzi in un dono, simbolo dell'accoglienza e dell'identità del museo. 
Il dono vuole indicare che nei piccoli musei la prima risorsa sono le persone, chi ci lavora, chi cura le collezioni, chi ha aperto il museo, chi lo visita, i residenti che si identificano con il museo o che collaborano…

I doni dei piccoli musei ai visitatori
Ecco alcuni dei doni che hanno caratterizzato l’evento del 2017
Un aperitivo greco-romano, una piuma scrittoria, un puzzle, una pergamena, una ricetta, un ciòttolo personalizzato, del sale speziato, opere realizzate durante i laboratori d’arte, disegni esclusivi, disegni realizzati dai bambini delle scuole del territorio, un rocchetto di filo, dei lampioncini di carta, formelle di ceramica in miniatura, una poesia, e poi diari, fumetti, biscotti, sacchetti di semi, brani musicali, un fischietto  di argilla a forma di cuore..
Anche quest’anno l’obiettivo è di avere 200 musei aperti, gratuiti ed accoglienti.
Tutti i piccoli musei che vogliono aderire all’iniziativa possono farlo, qui il modulo di adesione  http://www.piccolimusei.com/scheda-di-adesione/


Associazioe Nazionale Piccoli Musei

lunedì 15 gennaio 2018

Non dimenticate le ragioni dei Piccoli Musei



Apprendiamo che “Il decreto ministeriale che dovrà definire le modalità di accreditamento al Sistema museale nazionale e ratificare i Livelli uniformi di qualità (LUQ) è quasi pronto”. Ma i piccoli musei non sono mai stati coinvolti.

Chiediamo che anche la nostra Associazione, che rappresenta le ragioni dei piccoli musei (il 95% dei musei italiani), possa esprimere un parere, prima dell’approvazione del testo definitivo.

martedì 9 gennaio 2018

I piccoli musei non sono grandi rimpiccioliti




Ci sono istituzioni che pensano che gli Standard che vanno bene per il MoMA debbano andare bene anche per un piccolo museo; ci sono tecnici che preparano Bandi per finanziamenti che non distinguono tra piccoli e grandi; ci sono addetti ai lavori che organizzano corsi di formazione per i grandi musei e pensano che siano adatti anche ai piccoli; ci sono esperti che pensano che il marketing di un piccolo museo debba essere come quello che fa il Louvre... Noi no.
www.piccolimusei.com 

venerdì 22 dicembre 2017

Una nuova Giornata Nazionale per valorizzare i Piccoli Musei



Dopo il successo della Prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei L'Associazione Nazionale dei Piccoli Musei è pronta per un nuovo appuntamento con l'obiettivo di:
- far conoscere il vero volto dei piccoli musei, la loro importanza, il loro ruolo, e le loro specificità,
- attirare l'attenzione delle istituzioni e dei media,
- stimolare i residenti,
- attrarre nuovi visitatori.
Come già nel 2017, la prossima Giornata Nazionale, fissata per il 3 giugno 2018, si caratterizzerà non solo per le porte aperte e l'ingresso gratuito, ma soprattutto per un gesto di accoglienza in grado di esprimere la cultura del museo e la sua identità.
Se anche il vostro museo vuole aderire alla seconda Giornata Nazionale (3 giugno 2018) può comunicare il proprio interesse scrivendo a info@piccolimusei.com; successivamente riceverà una scheda di adesione da compilare.

Qui la scheda per aderire alla Seconda Giornata Nazionale dei Piccoli Musei  http://www.piccolimusei.com/scheda-di-adesione/