venerdì 7 giugno 2019

3a Giornata Nazionale dei Piccoli Musei, 29 settembre 2019





Dopo il successo delle prime due edizioni l’Associazione Nazionale dei Piccoli Musei è pronta per una nuova festa dei piccoli musei, con gli obiettivi di:
1.   stimolare gli ingressi, aumentare il numero dei visitatori nei piccoli musei e il coinvolgimento delle comunità locali,
2.   fare conoscere la realtà e il valore dei piccoli musei ai diversi “pubblici”, alle istituzioni e ai media
3.   valorizzare il ruolo e le funzioni dei piccoli musei, che non sono semplicemente una versione ridotta di quelli di grande dimensione.

La Giornata Nazionale si caratterizzerà non solo per le porte aperte e l'ingresso gratuito, ma soprattutto per un gesto di accoglienza in grado di esprimere la cultura del museo e la sua identità; un gesto che si materializzerà in un dono a tutti i visitatori, simbolo dell'accoglienza e dell'identità del museo. 
Il dono vuole indicare che nei piccoli musei la prima risorsa sono le persone, chi ci lavora, chi cura le collezioni, chi ha aperto il museo, chi lo visita, i residenti che si identificano con il museo o che collaborano…
Il tema di quest’anno che si riassume nel claimMa tu hai a cuore i piccoli musei?”, vuole coinvolgere i visitatori in prima persona, e insieme a loro vuole stimolare le Istituzioni a prendere consapevolezza del fatto che i piccoli musei rappresentano la stragrande maggioranza dei musei italiani, e sempre più spesso sono luoghi di innovazione oltre che di conservazione e valorizzazione dei beni culturali. 


martedì 4 giugno 2019

Il 47% dei cittadini non conosce i musei




(ANSA) - Il 47% di un campione significativo di cittadini, intervistato in luoghi come centri commerciali, parchi e piazze localizzati nella città o addirittura nelle vicinanze di un museo, non ne conosce l'esistenza. E un ulteriore 18%, pur sapendo che il museo c'è, dichiara di non essere interessato a visitarlo. E' quanto indica una ricerca commissionata al Politecnico di Milano dai Musei Reali di Torino con le Gallerie Estensi e il Palazzo Ducale di Mantova.
    Fra i visitatori - la cui fonte di informazione è oltre all'80% esclusivamente internet - emerge per contro alta soddisfazione per il 77%, e l'intenzione di ripetere la visita per il 64%. Il pubblico è soprattutto femminile, italiano, di età media, e visita oltre tre musei l'anno.
    Motivo in più per aderire alla 3a Giornata Nazionale dei Piccoli musei www.piccolimusei.com 

martedì 28 maggio 2019

29 settembre 2019 3a Giornata Nazionale dei Piccoli Musei



Nel 2017 con la prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei siamo riusciti a fare parlare 200 testate del fenomeno dei piccoli musei in Italia



Nel 2018 con la seconda Giornata Nazionale dei Piccoli Musei siamo riusciti a sensibilizzare diverse Regioni e qualche Ministero sui temi dei piccoli musei 


Il 29 settembre di quest'anno è in programma la terza Giornata Nazionale dei Piccoli Musei. E i nostri obiettivi sono diventati più ambiziosi


Di seguito l'elenco dei primi musei che hanno aderito alla Giornata Nazionale dei Piccoli Musei 2019:


Museo di storia antica del territorio – Bientina 
Museo Archeologico di Bisaccia 
Museo Archeologico di Carife e della civiltà predomina della Baronia 
MuseoCristoforo Colombo di Cuccaro Monferrato
Museo del bottone di Santarcangelo di Romagna
Museo casa di Osiride Brovedani, Trieste
Civico Museo Archeologico di Camaiore 
Museo Casamaierà, Maierà (CS)
Museo Casa Andriollo, Olle di Borgo Valsugana
Museo Albino Luciani Papa Giovanni Paolo I ,Canale d’Agordo
Piccolo museo dell'emigrante e della Civiltà contadina dell'Appennino bolognese
Museo degli Strumenti Musicali Popolari, Rocegno
Museo dell'ossidiana, Pau (OR)
Museo Storico Etnografico e Naturalistico della Val Codera 

info@piccolimusei.com 

giovedì 9 maggio 2019

#piccolimuseivicini, Trieste 24 maggio 2019



#piccolimuseivicini 
"I piccoli musei a volte sono vicini, ma non si conoscono. Per questo, venerdì 24 maggio appena fuori Trieste organizziamo un incontro dal titolo #piccolimuseivicini, la prima tappa di un progetto di scambio e di conoscenza tra piccoli musei del Friuli Venezia Giulia. E non solo. Un incontro agile, aperto agli interessati e ai curiosi. Una chiacchierata. Un esperimento: lo chiamiamo #nopowerpointmeeting perché i rappresentanti dei musei porteranno un oggetto delle loro collezioni e lo racconteranno. E poi magari ci diranno quali sono i loro sogni. Perché anche i musei sognano". 
Per informazioni: museo@museobora.org

lunedì 25 marzo 2019

Assemblea nazionale Piccoli Musei (APM)


Oggi 25 marzo si è svolta l'Assemblea nazionale dell'Associazione dei Piccoli Musei. L'incontro si è tenuto presso le sale del museo Ebraico di Bologna. I temi discussi in Assemblea hanno riguardato il ruolo dei Piccoli Musei in Italia e le iniziative per ottenere una giusta considerazione da parte delle Istituzioni. E' stata poi illustrata una ricerca realizzata da APM sulla comunicazione online dei piccoli musei. Sono state infine definite le date della 3a edizione della Giornata Nazionale dei Piccoli Musei, e del X Convegno Nazionale dei Piccoli Musei, ambedue in programma dopo l'estate. A seguito del successo dell'incontro regionale dei piccoli musei della Toscana, tenuto il 23 marzo a Limite sull'Arno, è stata fissata la data del prossimo convegno regionale che si terrà in Friuli Venezia Giulia a giugno. Continuate a seguirci su questa pagina per conoscere le date delle nostre iniziative, e per gli aggiornamenti.
Nell'immagine il progetto di dono che il museo del bottone di Santarcangelo darà a tutti i visitatori in occasione della terza Giornata Nazionale dei piccoli musei.
Aderite anche voi all'unica Associazione che si occupa dei piccoli musei in Italia.
www.piccolimusei.com

domenica 24 marzo 2019

Report sull'incontro di APM a Limite sull'Arno



"Accolti da una splendida giornata di sole, quasi un anticipo d’estate, si è svolto, ieri, l’incontro regionale per la Toscana dell’Associazione Nazionale Piccoli Musei, cui sono intervenuti i rappresentanti di vari musei toscani e Andrea Gori, referente per le attività educative del Museo Galileo di Firenze. E’ stata non solo una giornata di discussione sul tema “Il museo e la scuola”, ma anche un’occasione di confronto e scambio di esperienza tra professionisti museali, ed anche un ritrovarsi tra amici con cui negli anni passati ci si è conosciuti durante i convegni dell’Associazione Nazionale Piccoli Musei o altre iniziative dell’APM".
Vi segnaliamo un post di Caterina Pisu sul convegno tenuto a Limite sull'Arno


martedì 19 marzo 2019

Attività remiera di oggi e cantieristica storica: il racconto di un piccolo museo



Dall'attività remiera di oggi, alla storica cantieristica navale: un piccolo museo con tante storie da raccontare.
Giornata inaugurale del programma di attività 2019. Sabato 23 Marzo dalle 10 alle 18.

Il Museo di Limite dedicato alla storia della cantieristica navale e del canottaggio, luogo di narrazioni assolutamente uniche in cui il fiume Arno è il filo rosso di un avvincente viaggio tra passato e presente, prosegue nel proprio impegno per la valorizzazione e la divulgazione di un importantissimo patrimonio della comunità limitese e non solo.
Partirà infatti il prossimo 23 Marzo, con una giornata densa di eventi, il programma di attività 2019, che si prospetta ricco di obiettivi e novità, già annunciate dalla scelta della nuova denominazione di MU.RE – Museo Remiero, Centro di documentazione “Mario Pucci” della cantieristica navale e del canottaggio a Limite sull'Arno.
Il 2019 vedrà sia l'avvio del percorso per la realizzazione di un nuovo allestimento sia un intenso lavoro per l'attivazione di progetti integrati e trasversali e per lo sviluppo di reti e collaborazioni; tutto per concorrere a valorizzare al meglio la natura del Mu.Re nei suoi temi di museo del lavoro e dello sport e nella sua vocazione di museo partecipato che pone al centro il legame con il territorio e la sua comunità e l'accoglienza degli ospiti con esperienze originali e coinvolgenti.
Uno spirito questo espresso a pieno dalla scelta di aderire dal 2019 all'Associazione Nazionale dei Piccoli Musei - APM, il cui convegno regionale apre proprio la giornata del 23 Marzo, affrontando un aspetto centrale della futura progettualità del Mu.Re, ovvero il rapporto tra il Museo e la Scuola.
I lavori del convegno inizieranno alle 10 presso la sede della Società Canottieri La Mollaia, e proseguiranno fino alle ore 14,00. Il convegno - aperto dai saluti del Presidente della Società Canottieri Filippo Busoni, del Sindaco di Capraia e Limite Alessandro Giunti, del Presidente dell’Associazione Culturale Museo Remiero Flavio Bini e del Presidente dell'APM Giancarlo dell'Ara – vedrà gli interventi di Caterina Pisu, Direttrice del Museo della Navigazione nelle Acque Interne (MNAI) di Capodimonte, e di Andrea Gori, responsabile delle attività educative del Museo Galileo di Firenze, e si caratterizzerà per una sessione laboratoriale, introdotta da Marzio Cresci, direttore scientifico del Mu.Re e coordinatore APM – Regione Toscana, con un lavoro di gruppo per tavoli tematici, aperti ad operatori museali e docenti. Una mattinata di lavoro estremamente concreta per individuare argomenti condivisi su cui impostare azioni progettuali di rete già dal 2019.
Dalle 14,30 una camminata lungo l'Arno da La Mollaia alla sede del Mu.Re in Piazza Cesare Battisti, darà avvio al programma pomeridiano che proseguirà fino alle 16,30 con altri eventi e protagonisti.  Si parte con l'inaugurazione della scultura donata dall'artista Sabina Feroci, realizzata nel 2018 a partire dai racconti di Tito Paroli, maestro d'ascia e memoria storica del Mu.Re, nell'ambito del Festival delle Narrazioni promosso dal Mudev – Museo Diffuso Empolese Valdelsa con la direzione di Cinzia Compalati e Andrea Zanetti. Segue l'inaugurazione della nuova dotazione multimediale donata al Museo dalla Società Navigo – Innovazione e Sviluppo della Nautica, con la partecipazione di Pietro Angelini e Katia Balducci, rispettivamente Direttore e Presidente di Navigo, e la proiezione di un filmato d'archivio del 1946 del varo in Arno di un bovo dei Cantieri Picchiotti, storico marchio della nautica limitese di rilevanza internazionale.
Sarà proprio la famiglia Picchiotti a regalare una ennesima sorpresa conclusiva a questa giornata inaugurale, presentando un documento dell'archivio famigliare con delibera autografa del Granduca Leopoldo II del 1858, che rimarrà esposto al Mu.re fino alla metà del mese di aprile.
Questo Opening Day 2019 è dedicato alla memoria di Mario Pucci, di tutti i maestri d'ascia e di quanti con il loro impegno, la loro passione e il loro patrimonio di esperienze hanno consentito e tuttora consentono di conoscere e diffondere le tante storie del Mu.re.

Ufficio Stampa – Museo Remiero"