sabato 7 gennaio 2012

Il Sapere, il Passato, la Bellezza


L’inerzia italiana non è nella sostanza economica (...) il Sapere, il Passato e la Bellezza, sono il cuore dell' identità italiana (...) sono le tre prospettive che da secoli sono valse a mantenere questa piccola penisola mediterranea al centro dell' attenzione del mondo, portando il nome italiano oltre ogni confine, la singolare vocazione italiana all' invenzione e all' armonia delle forme che, a partire dal paesaggio e dai mille modi della quotidianità, si è riversata poi in una vicenda artistica immensa.
(liberamente ripreso da “la cultura come risorsa” Ernesto Galli della Loggia, Corriere della Sera, 22 luglio 2008)

Nessun commento:

Posta un commento