martedì 17 gennaio 2012

Il sito web di un Piccolo Museo deve comunicare valori

Molti addetti ai lavori faticano a capire come un Piccolo Museo sia diverso da uno grande (dimensione a parte ), e come questa diversità possa essere una straordinaria opportunità, e infine come possa essere manifestata. Provo allora a fare un esempio: un Piccolo Museo si caratterizza anche, e forse soprattutto, per dei valori: il legame con la comunità locale, con il territorio, con le tradizioni…, la salvaguardia della memoria, la diffusione della conoscenza, e una forte passione per un tema come la storia locale, o un particolare bene culturale o ambientale, o un personaggio, un mestiere ecc.. Questi valori devono essere riconosciuti e comunicati ancor prima delle iniziative e dei servizi del Museo.
Perché è alla luce dei valori, che derivano i servizi offerti dal museo.
E vista l’importanza che riveste oggi il web, i valori caratterizzanti, e tra questi quello dell’accoglienza, devono avere uno spazio privilegiato nel sito web del museo. Anzi direi che tutta l’attività sul web di un museo si dovrebbe caratterizzare proprio per i valori che intende veicolare (non certo per la grafica, o per il co-marketing!). Alcuni link con le associazioni di riferimento, l’adesione ad un marchio, una pagina dedicata, qualche sottolineatura sul fatto che il personale condivide quei valori, qualche forma di alleanza con i residenti, o con i produttori del territorio, o con un gruppo di appassionati locali, ed il loro sostegno, possono essere decisivi. Tutto questo permetterà ai visitatori del sito web che condividono quei valori, di riconoscersi, e di sentire il Museo “vicino”, e di decidere di visitarlo. Sarano poi i servizi a dare ulteriore senso ai valori sottesi.

Nessun commento:

Posta un commento