sabato 4 maggio 2013

Qui non si possono fare foto. C'è bisogno di un nuovo modello di gestione dei musei.



Ho scritto questo breve testo in occasione del lancio delle #Invasionidigitali.
Devo riconoscere, a malincuore, che ancora una parte dei musei italiani si riconosce in un modello gestionale che si potrebbe definire il modello del NO:
Non toccare,
Non fare fotografie,
Non parlare,
Non entrare col passeggino,
Non sedersi,
Non portare l’ombrello,
Non entrare con lo zainetto,
Non disturbare,
Non calpestare…
Ma anche:
Riservato a …,
Entrare uno alla volta…,
Entrare solo se …,
Vietato a…
Certo qualche “no” è necessario, anche se va ricordato che ci sono molti altri modi più gentili ed efficaci per gestire informazioni e divieti; ma non entro nel merito e mi limito a constatare che i risultati di questo modello sono sotto gli occhi di tutti: i musei sono poco accoglienti, e più di qualcuno è a rischio chiusura, visto il modestissimo numero dei visitatori.
Ecco, #Invasionidigitali è stata anche l’occasione per ripensare all’attuale modello gestionale di musei, e siti culturali, e lo sarà ancor di più in futuro.

Nessun commento:

Posta un commento