sabato 10 agosto 2013

Musei Social: una ricerca


Segnalo la recensione ad una ricerca su quanto siano Social i Musei, pubblicata da Tafter, e della quale anticipo qualche riga:
"Anche i musei, come molte realtà e soggetti, devono ormai fare i conti con la loro dimensione social e l’appeal che generano all’interno della comunità 2.0.
Lontani erano i tempi in cui gli istituti culturali misuravano il loro indice di gradimento unicamente con il numero di visitatori, sebbene classifiche di tal genere continuino ad accaparrarsi la loro fetta di interesse.

Al giorno d’oggi i criteri di popolarità si basano invece anche su indici quali Pagerank, utenti unici al mese e numero di like e follower. A rilevare tali aspetti, mettendoli a confronto con i dati di affluenza reali degli spazi espositivi, è la piattaforma Museum Analytics, che registra giornalmente informazioni on line e off line di oltre 3.000 musei.
(...)
Andando ai dati, si legge come a dominare e la classifica dei musei più social ci sia il MoMa di New York, che con i suoi 1.344.535 amici su Facebook e i 1.341.339 di follower su Twitter, si aggiudica lo scettro del più popolare on line. A seguirlo è la Saatchi Gallery di Londra, che tuttavia non raggiunge ancora il milione di utenti in nessuno dei social network, ma che supera il Louvre di Parigi, da tempo in vetta per numero di biglietti annui venduti.
Tra i primi dieci posti ci sono tre spazi newyorkesi, quattro londinesi, due parigini e l’Acropolis Museum di Atene. Subito dopo appare il Prado di Madrid e altri musei internazionali come il MOCA di Taipei o il Museo Frida Khalo in Messico".

Trovate tutto qui:
http://www.tafter.it/2013/04/15/musei-social-si-ma-quanto/

Nessun commento:

Posta un commento