domenica 29 giugno 2014

Il museo si visita anche su twitter


Copparo. Visitare un museo? Niente di più semplice. Basta accedere al proprio account Twitter e nello spazio di 140 caratteri si potrà conoscere la sua offerta culturale, le sue esposizioni e qualche piccola chicca nascosta. È quello la villa/museo di Copparo dedicata a Dante Bighi offrirà agli internauti più social il 14 luglio prossimo a partire dalle ore 14.
Visitare i musei in modo virtuale tramite un browser web non è certo una novità, ma da un po’ di tempo i social media hanno aperto nuove strade percorse dai curatori e gestori dei musei più accorti e sensibili alla rete, pronti a sfruttare al meglio gli elementi che li caratterizzano: la grande diffusione e l’interazione più o meno immediata. E così anche i piccoli centri culturali, come il centro studi Dante Bighi, possono immergersi in quello sterminato mare di interazioni e provare a farsi conoscere da una platea sicuramente più grande di quella locale nella speranza di trasformare una parte di quei visitatori virtuali in visitatori reali.
L’iniziativa si chiama #smallmuseumtour ed è promossa dall’associazione nazionale dei Piccoli Musei, la quale ha creato un format da seguire per l’evento del 14 luglio: in un’ora i piccoli musei aderenti (finora sono 8 in tutta Italia) offriranno un tour virtuale agli utenti di Twitter tramite foto, filmati e materiali di altro genere. Il museo Dante Bighi potrà essere così visitato seguendo gli account @MuseoVillaBighi, @EnghelaBertelli (il profilo di Elena Bertelli, la vicepresidente del centro studi) e, ovviamente, @piccolimusei e @piccolimusei2 dell’associazione Piccoli Musei.
“Abbiamo preparato 8 fotografie, un piccolo video della durata di un minuto e altro materiale  che abbiamo inviato a @piccolimusei” — spiega Elena Bertelli – ma cercheremo di coinvolgere i nostri visitatori anche con un piccolo quiz: abbiamo preparato tre domande e i primi che risponderanno correttamente potranno vincere una guida e una maglietta del museo Dante Bighi”. Ci sarà anche una ‘mascotte’ speciale, la mamma di Dante Bighi che farà una piccola presentazione del museo.
L’iniziativa è stata preceduta lo scorso mese di maggio da un’altra molto simile anche se di portata maggiore, la #MuseumWeek, la settimana dei musei su Twitter alla quale ha partecipato il Dante Bighi: “Utilizziamo i social network, Facebook in particolare che però ci consente di metterci in contatto principalmente con persone vicine a noi a livello territoriale – spiega Bertelli -, Twitter invece ci permette un contatto più ampio, tanto che dopo la #MuseumWeek sono arrivati dei visitatori da Cremona”. L’obiettivo è proprio quello di sfruttare la forza dei social network per estendere la ‘rete’ anche oltre i confini di Copparo e Ferrara, ma non solo: “In 6 anni di esistenza i nostri visitatori sono venuti più che altro per inaugurazioni di eventi o seminari, i visitatori spontanei sono stati pochi e proprio per questo stiamo utilizzando i social media con l’intento di estendere la nostra rete e cercare di crescere”.
 http://www.estense.com/?p=394790

Nessun commento:

Posta un commento