domenica 21 settembre 2014

Quinto Convegno Nazionale Piccoli Musei: programma definitivo


QUINTO CONVEGNO INTERNAZIONALE PICCOLI MUSEI - APM

"Musei accoglienti: una nuova cultura gestionale per i piccoli musei"

Aperto a tutti

Viterbo, 26 e 27 settembre 2014, Museo Nazionale Etrusco, Rocca Albornoz

in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale
e con l’Incubatore Culturale Icult-BIC Lazio, con il patrocinio del Comune di Viterbo
e della Provincia di Viterbo

PROGRAMMA DEL CONVEGNO
PRIMA GIORNATA
26 Settembre 2014, ore 15.00
Saluti delle Autorità
Intervengono:
Alfonsina Russo, Soprintendente per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale
Leonardo Michelini, Sindaco di Viterbo
Antonio Delli Iaconi, Assessore alla Cultura del Comune di Viterbo
Mario Brutti, Fondazione Carivit, Viterbo
Introduce e coordina: Francesca Ceci, Musei Capitolini, Coordinatore regionale APM Lazio
ore 16.00 Prima Sessione: i Piccoli Musei in Italia. Idee e strumenti per la progettazione e la
gestione
“Lo scenario attuale dei Piccoli Musei”, Giancarlo Dall’Ara – Presidente APM
“Micromecenatismo 2.0”, Francesco D’Amato, Professore Aggregato alla 'Sapienza' Università di Roma,
Dipartimento di Comunicazione e Ricerca sociale
“L’allestimento dei piccoli musei fra nuove tecnologie e tradizione”, Valeria Minucciani, Professore
aggregato di Allestimento e Museografia del Politecnico di Torino
“L'importante ruolo degli 'Amici' per i piccoli musei”, Vittorio Falletti Ph.D., docente di Economia dell’Arte
presso l’Accademia Albertina delle Belle Arti, Torino
“Il Museo, il suo territorio: etica ed estetica di una realtà storica e sociale”, Fulvio Ricci, direttore del
Museo del Costume Farnesiano di Gradoli

ore 17.40 Seconda Sessione: Musei 2.0
“Musei e Social Media”, Francesca De Gottardo, creatrice del Movimento “#svegliamuseo”
“Il Museo virtuale di Narce (MAVNA)”, Jacopo Tabolli, direttore del MAVNA, Mazzano Romano, RM
Conclusione: Ore 18.00/18.30

SECONDA GIORNATA
27 settembre 2014, Ore 9.00
Introduzione ai lavori della seconda giornata: Francesca Ceci
Apertura dei lavori della seconda giornata:
- Cinthia Maria Rodriguez Oliveira, responsabile del Coordinamento di Museologia sociale ed
Educazione dell’IBRAM, Instituto Brasileiro de Museus
- Ricardo Alfredo de Carvalho Rosa, direttore del Museu do Ouro – Casa de Borba Gato – Sabará
(MG), IBRAM
- Aleksandra Nestorović, Curatore sezione archeologica del Pokrajinski muzej Ptuj -
Ormož/Regional Museum Ptuj - Ormož (Museo regionale di Ptuj - Ormož), “Tra archaeologia e
comunità locale. Il sistema museale del Museo regionale di Ptuj - Ormož (Slovenia)”.

Saluto di Giorgio Gallavotti, Direttore del Museo del Bottone di Santarcangelo di Romagna, in
rappresentanza dei Piccoli Musei associati all’APM
“Documentari, televisione e produzione di contenuti visivi per i musei”, Caterina Pisu, Coordinatore
Nazionale APM, Maurizio Pellegrini (Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale)

ore 10.00 Terza Sessione: normative e finanziamenti per i Piccoli Musei
“Normative per la qualità nei Piccoli Musei”, Anna Boccioli, consulente di Incipit Consulting Società
Cooperativa

ore 10.50 Quarta Sessione: gestire un piccolo museo. Esperienze e Buone Prassi
“Piccoli Musei metropolitani: Il Museo della Scuola Romana”, Maria Italia Zacheo, responsabile del Museo e Archivio della Scuola Romana di Villa Torlonia
“Mostrare l'invisibile/Il vento come esperienza. Il Museo della Bora di Trieste”, Rino Lombardi, direttore del Museo della Bora, Trieste
“La Lanterna Magica in Veneto”, Laura Minici Zotti, direttrice del Museo del Precinema, Padova
“Il Sistema museale del Lago di Bolsena”, Pietro Tamburini, direttore del Sistema museale del Lago di Bolsena“Il ruolo sociale dei musei: una nuova sfida culturale”,
Isabella Serafini, responsabile dei servizi educativi e didattici dei Musei capitolini, Roma
“I piccoli musei della Sardegna: buone pratiche”, Ilenia Atzori, Coordinatore regionale APM per la
Sardegna, Mario Paffi, direttore del Museo delle Maschere Mediterranee e del Museo della Cultura e del Lavoro, Mamoiada (NU)
Conclusione: ore 13.00/13.30

Focus Tuscia
Al termine del convegno, alle ore 14.00 circa, trasferimento all’Incubatore Culturale-ICult/BIC Lazio, via
Faul 20-22, per partecipare al Focus Tuscia, vetrina delle eccellenze e della cultura della Tuscia:
Ore 15.30
Visita degli stand dedicati alle eccellenze del territorio, alle associazioni e alle organizzazioni culturali
operanti a Viterbo e provincia.
Ore 17.00 Seminario/incontro con i direttori dei musei della Tuscia.

Nessun commento:

Posta un commento