lunedì 30 marzo 2015

La #MuseumWeek dei piccoli musei italiani


Il 23 marzo ha preso avvio la settimana dei musei su Twitter (‪#‎MuseumWeek‬), un evento davvero interessante e partecipatissimo, l'occasione per un confronto con tantissimi musei in tutto il mondo. A consuntivo i tweet sono stati 180 mila e oltre 400 mila i retweet.
Il tema del primo giorno era: ‪#‎secretsMW‬ e così molti musei hanno fatto scoprire al pubblico la vita quotidiana delle loro istituzioni, il “dietro le quinte”...; il secondo giorno il tema era #souvenirsMW ed è stato quello che mi ha coinvolto maggiormente.
Gli altri giorni sono stati scanditi da altri temi ancora.
Credo che tutti siano stati colpiti dalla partecipazione di tanti piccoli musei orgogliosi di essere "piccoli", e che sanno vedere nella piccola dimensione anche un valore che permette loro di manifestare la loro cultura e la loro identità.
E credo anche che sia stato confermato come alcuni Social Network abbiamo straordinarie potenzialità per i musei soprattutto quando la gestione dei musei è flessibile e dinamica, e quando c'è passione. Tutti aspetti che non hanno bisogno di una grande dimensione, anzi...
Gli account @piccolimusei di Caterina Pisu e @piccolimusei2 di Ilenia Atzori hanno svolto un eccellente lavoro di stimolo e in tanti casi di coordinamento che ha permesso di ottenere degli ottimi risultati in termini di visibilità, di condivisione e di relazioni per tantissimi piccoli musei italiani.
Al termine dell'evento, a quanto si riesce a vedere dal grafico di sintesi, quattro piccoli musei italiani si sono collocati nella Top Ten mondiale. Un risultato straordinario, francamente inimmaginabile solo poco tempo fa, viste le ricerche che girano sul tema musei e web, e considerata l'opinione dominante, ma sbagliata, che vede solo svantaggi nella piccola dimensione.
Scrive Caterina Pisu nel suo blog : dal Museo Archeologico di Porto Torres al Museo e Area archeologica di Massaciuccoli Romana, dal Museo Bergallo al Museo Archeologico di Rio Elba i numeri dimostrano il grande cambiamento del mondo dei piccoli musei italiani in questi ultimi due anni: sempre più comunicativi e presenti sui social con tematiche interessanti, molto impegnati nella didattica e in molte attività che implicano uno stretto rapporto con il pubblico sia reale che virtuale.

E' evidente che qualcosa è cambiato nello scenario dei piccoli musei. 
Ilenia Atzori, a caldo, ha commentato "E' stata la #museumweek dei piccoli musei italiani". Concordo. Il prossimo appuntamento per rimarcare il ruolo dei piccoli musei sarà il VI convegno dell'Associazione Nazionale dei Piccoli Musei, in programma a Massa Marittima il 2 e 3 ottobre; Massa Marittima, in Toscana, regione dove hanno sede 3 dei 4 piccoli musei oggi nella Top Ten mondiale di #Museumweek.




E ora aspettiamo le analisi con i dati definitivi per riflessioni più puntuali.



Nessun commento:

Posta un commento