mercoledì 28 febbraio 2018

I prossimi appuntamenti dell'Associazione Piccoli Musei




I prossimi appuntamenti dell'Associazione Nazionale dei Piccoli Musei www.piccolimusei.com:
- il 6 marzo APM organizza a Belluno una giornata di condivisione e rete tra Piccoli Musei,
- APM ha anche dato vita ad un corso di perfezionamento di Esperto in attività laboratoriali nel rapporto Scuola Museo http://www.iuline.it/perfezionamento/esperto-attivita-laboratoriali-nel-rapporto-scuola-museo/
- il 18 e 19 maggio si terrà a Rovereto il IX Convegno Nazionale dei Piccoli Musei,
- il 3 giugno prossimo è confermata la Seconda Giornata Nazionale dei Piccoli Musei alla quale si sono già iscritti 70 musei 
Abbiamo poi in programma un nuovo evento nazionale per dare visibilità ai 10 mila piccoli musei
Aiutateci a difendere e valorizzare i piccoli musei


mercoledì 21 febbraio 2018

Corso per esperti in educazione ai beni culturali

L’Ateneo telematico IUL e l’Associazione Nazionale Piccoli Musei organizzano il corso di perfezionamento e aggiornamento professionale per formare la figura di “Esperto in attività laboratoriali nel rapporto scuola-museo”.
Il corso si pone l’obiettivo di delineare un esperto in educazione ai beni culturali in grado di favorire l’attivazione di collaborazioni tra istituzioni scolastiche, enti territoriali e piccole istituzioni museali, acquisendo competenze che possano rendere innovativo il rapporto tra la scuola e il museo. Il termine per iscriversi al corso è il 31 marzo 2018.
Le attività didattiche del corso sono fruibili online e prevedono approfondimenti individuali su contenuti proposti dai docenti, a cui si affiancano momenti operativi moderati dai tutor disciplinari attraverso videoconferenze e forum. Il corso è a base annuale e ha una durata totale di 500 ore e prevede il rilascio di 20 Crediti formativi universitari.
IUL – Italian University Line è un Ateneo telematico fondato nel 2005 e promosso da due soci pubblici, Università degli Studi di Firenze e l’ente di ricerca Indire. Offre corsi di laurea nelle discipline pedagogiche riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione. L’Ateneo organizza inoltre master e corsi di formazione insieme a soggetti di livello nazionale come il Sole24Ore, GiuntiAcademy, Erickson e Tuttoscuola.
L’Associazione Nazionale Piccoli Musei è un’organizzazione scientifico-culturale senza fini di lucro. È stata avviata nel 2007 per promuovere una nuova cultura gestionale dei Piccoli Musei, valorizzando il legame più stretto con il territorio e con la comunità, insieme alla capacità di essere accoglienti e di offrire esperienze originali ai visitatori.
Tutte le info QUI 

giovedì 8 febbraio 2018

Sistema museale nazionale: le ragioni dei piccoli musei



In vista dell’approvazione del decreto ministeriale che definirà la modalità di accreditamento al Sistema Museale Nazionale, l’Associazione Nazionale dei Piccoli Musei ha incontrato il direttore generale del Ministero dott. Antonio Lampis, per evidenziare il punto di vista dei piccoli musei (che rappresentano oltre il 95% dei musei italiani) sinora esclusi dalla fase preparatoria del decreto.
In rappresentanza dei piccoli musei all’incontro erano presenti il Presidente APM Giancarlo Dall’Ara, e il coordinatore APM della Toscana Marzio Cresci.
Al direttore generale del Ministero dei Beni Culturali – direzione generale musei – dr Antonio Lampis, è stata sottolineata la necessità di prevedere per i piccoli musei norme diverse da quelle previste per i grandi musei, su misura e più semplici.


mercoledì 7 febbraio 2018

Ecco i doni della Giornata Nazionale dei piccoli musei




Ecco alcuni dei doni che i piccoli musei già ora presenti nella mappa della 2° Giornata Nazionale dei Piccoli Musei hanno in programma di offrire ai visitatori il 3 giugno prossimo: pergamena con una poesia contemporanea, spoletta tessile, sacchetto di erbe aromatiche, gioiello di pasta, sacchettini di fagioli locali con ricetta tipica per cucinarli, Medaglione in con riproduzione particolare di Kylix, attribuita a Makron (490-480 a.C.), sacchetto di grano e spiga, sigillo in ceralacca, ceramica personalizzata, uno scrigno di semi con targhetta, riso coltivato nel territorio, una perla in terracotta, un ciondolo che riproduce un ritrovamento archeologico, e poi strumenti musicali in terracotta, riproduzioni 3D dei cavallini della Giara, piccole valige per cuori grandi, chicchi di caffè, mattonelle in ceramica, ampolline di olio d’oliva, spille/coccarda, sapone con molletta delle Lavandaie, mignon di grappa, biscotti a forma di uovo decorato, riproduzioni di un fossile in gesso, semi di fiori, sacchetti decorativi con chicchi di grano, ceramiche personalizzate, miscele di semi nettariferi, passaporto del pellegrino, il diario di prigionia di Osiride Brovedani, schegge, biscotti tipici, matite personalizzate… e siamo solo all’inizio della fase di progettazione.
Trovate altri doni nella mappa che cresce di giorno in giorno:

http://www.piccolimusei.com