giovedì 31 maggio 2018

3 giugno 2018 Piccoli musei in festa



 “Un piccolo dono, a ciascuno il suo in base al rapporto che si instaura. Piccoli gesti, fatti di piccoli niente, perché la cosa principale che si dà in dono è una parte di noi. E' questa l'ospitalità che si ricorda, che si desidera, e che può creare relazioni.
Su questa base l'accoglienza può aiutare le vostre attività (musei, alberghi, uffici informazione, alberghi diffusi, agriturismo..., guide, accompagnatori, interpreti, agenti di viaggio...). Su questa base il nostro Paese può recuperare la propria cultura dell'ospitalità e dell'incontro. Su questa base anche il web ed i Social Network possono essere alleati formidabili per lo sviluppo. E su questa base tante parti del nostro Paese possono fare del turismo un'industria che crea occupazione e reddito (senza ciminiere)”.
In queste righe scritte ormai tanto tempo fa, c’è la filosofia che spiega il gesto del dono che i piccoli musei faranno ai visitatori il 3 giugno.
GD



Nessun commento:

Posta un commento