mercoledì 3 luglio 2019

La valigia del neolitico e altri doni dei Piccoli Musei





La valigia del neolitico, formelle di ceramica, lampadine e pergamene, ecco i doni dei Piccoli Musei per la Giornata Nazionale (29 settembre 2019)

La Giornata Nazionale dei Piccoli Musei è l’occasione per mettere in mostra il vero volto dei piccoli musei, il loro valore e anche la loro cultura dell’accoglienza. 
Il 29 settembre prossimo tutti coloro che visiteranno un Piccolo Museo riceveranno un dono, realizzato in esclusiva per la Giornata Nazionale.
Da qualche giorno i Piccoli Musei che hanno già aderito all’evento sono impegnati a realizzare i doni, in qualche caso in collaborazione con le Scuole o le Associazioni di volontariato.
Ecco di seguito qualche esempio. 

In Sicilia il Polo museale di Ciminna (Palermo)  offrirà come gesto di benvenuto un aperitivo greco-tomano, e il libretto "Ricettario di Cucina Greca e Romana", mentre il museo Epicentro, in provincia di Messina, offrirà in dono una mattonellina circolare in terracotta.

In Sardegna il museo Contus de Arrejolas di Cagliari, offrirà una formella in terracotta realizzata a mano da chi ha realizzato, e gestisce il piccolo museo, ma offrirà anche un sacchetto di biscotti che rappresentano una “riggiola” trovata durante il restauro dei locali, realizzata da una nota pasticceria della città.
Il museo Laboratorio dell'Età Nuragica di Arzachena darà in dono un ciondolo in ceramica con simboli della Preistoria sarda, mentre a Pau in provincia di Oristano, il Museo dell'ossidiana, ha già pronta per i visitatori la valigia del Neolitico.

In Toscana i musei di villa Baciocchi di Capannoli (Pisa) doneranno un piccolo monile ispirato all'anfora etrusca esposta nella sezione archeologica del museo, mentre il  museo Archivio carducciano darà in dono una stampa autografa della poesia "San Martino".

In Emilia, a Montagnana di Modena, il museo Acetaia La Noce antica darà in dono una bottiglietta di aceto balsamico, mentre in provincia di Bologna il museo dei botroidi offrirà ai visitatori i biscotti del museo. A Monghidoro il piccolo museo dell'emigrante e della civiltà contadina dell'Appennino bolognese offrirà dei sacchetti ricamati a mano (o di pizzo) con lavanda.
In Romagna il museo del Bottone di Santarcangelo ha già preparato una serie di  bottigliette di vetro con il logo del museo, e quello di APM, dove si spiccano tre bottoni Verdi Bianchi e Rossi.

In Calabria, a Maierà, il Museo Casamaierà donerà un vasetto di crema di peperoncino o di marmellata di cedro.

In Lombardia il museo Contadino della Bassa Pavese donerà un sacchetto di farina di riso coltivata nel territorio, e il museo dei Tasso e della Storia postale di Camerata Cornello (BG) offrirà alcuni francobolli tematici donati al Museo da un collezionista appositamente per l'evento.

In Puglia la casa museo Spada “Antichi strumenti musicali” di Lecceaccoglierà i visitatori offrendo birra artigianale, mentre il museo della Città e del Territorio di Nardò darà in dono una riproduzione di un frammento di una statua di I sec. a.C.

In Piemonte, in provincia di Alessandria il museo Antichi mestieri e tamburello di Basaluzzo 
offrirà un sacchetto di grano e una spiga, mentre l’ Ecomuseo Sogno di Luce di Alpignano (TO) offrirà una lampadina commemorativa di Cruto (inventore del filamento a carbone artificiale delle lampadine) da collezione e una pergamena. 

In Friuli Venezia Giulia il Magazzino dei Venti di Trieste offrirà le corde della bora.

Naturalmente questa è solo una piccola rassegna dei doni che sono già pronti o sono in preparazione, ma le novità saranno tante altre, a cominciare dai temi della campagna che precede e accompagnerà l’evento, che ha come leitmotiv “Ma tu hai a cuore i piccoli musei?”.

I musei che hanno già aderito all’evento sono visibili qui: www.piccolimusei.com

Mentre i piccoli musei che vogliono aderire all’iniziativa trovano la scheda di adesione qui 

Nessun commento:

Posta un commento